Posture/Asana

8 milioni e quattrocentomila

Questo, secondo la tradizione, sarebbe il numero delle posture (o asana) possibili.
Costruire la posizione vuol dire cambiare la propria forma, mutare il punto di vista dal quale si osserva ciò che ci circonda, lavorare sull'equilibro tra forza e flessibilità, in tal modo realizzando la connessione tra corpo e mente.
Qui di seguito alcune istruzioni e consigli per una consapevole pratica della disciplina yogica.
Vuoi iniziare a praticare Yoga? Il Soham ti offre due lezioni di prova gratuite.
Contattaci qui o lascia un messaggio sulla pagina Facebook del Soham.
  • Ustrasana

    Ustrasana Lo Yoga Sutra di Patanjali è il testo che ha reso organica la disciplina dello Yoga, ordinandone i principi…

    Leggi tutto
  • Utkatasana

    Utkatasana Come abbiamo già visto, i nomi delle asana hanno spesso un significato profondo, che va ricercato nelle origini sanscrite…

    Leggi tutto
  • Hanumanasana

    Hanumanasana Il Ramayana è il più grande poema epico dell'induismo insieme al Mahābhārata. In esso si narrano le vicende del…

    Leggi tutto
  • Parsvottanasana

    Parsvottanasana Raggiungere una maggiore flessibilità corporea è ciò che ci si aspetta da una pratica costante dello yoga. I numerosi…

    Leggi tutto
  • Bakasana

    Bakasana Ogni allenamento, prima ancora di essere fisico, è soprattutto mentale. La forza di volontà guida ogni movimento determinandone, o…

    Leggi tutto
  • Baddha konasana

    Baddha konasana Lo yoga è un tipo di attività che agisce non solo a livello muscolare e posturale, ma è…

    Leggi tutto
  • Ashwa Sanchalanasana

    Ashwa Sanchalanasana Le prime ore del mattino sono le migliori per praticare lo yoga. Al mattino la mente fresca rafforza…

    Leggi tutto
  • Paripurna Navasana

    Paripurna Navasana La presenza mentale durante la pratica degli asana è fondamentale per ottenere dall'esecuzione delle posture i massimi benefici.…

    Leggi tutto