fbpx

Pranayama

Pranayama,
re-impariamo a respirare

Cosa è il Pranayama

Il Pranayama, o controllo del respiro, è uno dei fondamenti della disciplina dello yoga.
Da bambini (e nei primi anni) di vita il nostro ritmo respiratorio è quello ideale; crescendo, purtroppo, "disimpariamo" a respirare e perdiamo quella perfezione che ci è stata data in dono al momento della nascita.
Reimparare a respirare, utilizzando tutta la nostra capacità polmonare e mantenendo il giusto ritmo respiratorio, è un'esperienza appagante colma di implicazioni positive anche per la nostra salute.
Ci basti riflettere sul fatto che il nostro ritmo respiratorio è strettamente collegato agli stati d'animo e all'emotività. Avete mai fatto caso a come il nostro ritmo respiratorio sia accelerato nei momenti in cui siamo agitati o in preda all'emotività? All'inverso, controllare il ritmo respiratorio finisce per calmare la nostra mente, ridurre lo stress e gli stati di ansia e agitazione. Per questo motivo le pratiche respiratorie vengono utilizzate per predisporre allo stato meditativo, proprio per questo loro "potere" di calmare e pacificare la mente: lo Yogi apprende la tecnica del Pranayama per dominare il respiro, in modo da controllare i sensi, raggiungere così lo stato di Pratyahara e predisporsi per dhyāna (meditazione).

Pranayama - Soham Centro di Yoga Pescara

Pranayama - Soham Centro di Yoga Pescara

Le fasi del Pranayama

Il buon respiro è completo, regolare, pausato e fluido.
Il controllo del respiro si attua durante le classiche quattro fasi:
- inspirazione (puraka)
- pausa respiratoria dopo l'inspirazione (antara kumbhaka)
- espirazione (rechaka)
- pausa respiratoria dopo l'espirazione (bahya kumbhaka)
Ogni fase ha una durata relativa proporzionale alle successive (i cosiddetti "tempi" della respirazione).

 

Ti interessa l'argomento?
Leggi di più sul workshop di mercoledì 19 settembre sulle tecnica del pranayama

evento_prana


VEDI EVENTO SU FACEBOOK

 

 

Le tipologie di respirazione

Nello yoga si distinguono tre tipologie di respirazione:
- respirazione addominale : utilizza principalmente la parte inferiore dei polmoni. Durante la inspirazione, grazie alla funzione esercitata dal diaframma, l'addome si gonfia e si crea una depressione nella gabbia toracica: i polmoni si dilatano e l'aria penetra in profondità. Nell'espirazione il diaframma sale e crea un aumento di pressione nella gabbia toracica che tende a svuotare i polmoni. L'addome si sgonfia. La quantità di aria scambiata in una respirazione profonda addominale è massima. Questo tipo di respirazione permette dunque di ottenere una buona ossigenazione del sangue arterioso e crea una benefica pressione sugli organi interni, realizzando un massaggio continuo.
- respirazione toracica : utilizza principalmente la parte centrale e superiore dei polmoni. Durante la inspirazione si effettua un allargamento delle costole mediante i muscoli intercostali. La cassa toracica si dilata ed espande i polmoni consentendo all'aria di penetrare. Durante l'espirazione i muscoli intercostali si contraggono diminuendo il volume toracico e spingendo l'aria fuori dal torace. La quantità di aria che penetra è inferiore a quella della respirazione addominale.
- respirazione clavicolare : utilizza principalmente la parte superiore dei polmoni. L'aria entra nei polmoni mediante il movimento in alto delle clavicole e delle spalle. La quantità di aria che penetra nei polmoni è minima.

 

I benefici del Pranayama

I benefici del pranayama sono numerosissimi:
- Riduce lo stress e l'ansia e calma la mente.
- Libera da pensieri negativi.
- Rinforza il sistema immunitario.
- Facilita l’eliminazione delle tossine.
- Migliora la circolazione sanguigna e linfatica.
- Ottimizza l’azione filtrante dei reni.
- Tonifica il sistema nervoso.
- Agisce positivamente sulla memoria.
- Aiuta la digestione.
- Purifica le nadi. (I canali energetici del corpo)
- Equilibra il sistema ghiandolare.

 

Guida alla respirazione

Le tecniche di pranayama sono tante; qui di seguito trovate una guida alla respirazione completa, utile per avvicinarsi alla pratica.
Potete scaricare il file audio per usarlo come guida nella pratica e guardare il video per osservare l'esecuzione.

Ricordate che il pranayama può essere praticato da tutti, senza limiti fisici e di età.
Buona respirazione.

 

mp3_respiro


SCARICA GRATUITAMENETE IL FILE AUDIO