fbpx

Utthita Parivrtta Parsvakonasana

Utthita Parivrtta Parsvakonasana

8.400.000

Otto milioni e quattrocentomila

Questo, secondo la tradizione, sarebbe il numero delle posture possibili.
Costruire la posizione vuol dire cambiare la propria forma, mutare il punto di vista dal quale si osserva ciò che ci circonda, lavorare sull'equilibro tra forza e flessibilità, in tal modo realizzando la connessione tra corpo e mente.

Utthita Parivrtta Parsvakonasana

In sanscrito, utthita significa “esteso”, parsva significa “laterale” e kona “angolo”. Questa asana pertanto può essere letteralmente tradotta come “la posizione dell’angolo laterale esteso”.

BENEFICI:

- tonifica le caviglie, le ginocchia e le cosce;
- corregge i difetti nei polpacci e nelle cosce;
- sviluppa il torace;
- riduce il grasso intorno alla vita e ai fianchi;
- toglie i dolori sciatici e artritici;
- aumenta l'attività peristaltica e aiuta la digestione.
Utthita Parivrtta Parsvakonasana

ESECUZIONE:

- Stai in piedi sul tappetino con i piedi vicini tra loro.
- Espirando allarga le gambe fino ad allontanare tra loro i piedi di circa un metro e mezzo (questa distanza dipende anche dalla tua altezza).
- Allarga le braccia lateralmente, in linea con le spalle, con i palmi delle mani rivolti verso il basso.
- Espirando lentamente, gira il piede destro lateralmente verso destra di 90 gradi, e il sinistro leggermente verso destra, tenendo la gamba sinistra stirata con il ginocchio teso.
- Piega la gamba destra al ginocchio fino a che la coscia e il polpaccio non formino un angolo retto e la coscia destra non sia parallela a terra.
- Poggia il palmo destro a terra del lato del piede destro, con l'ascella destra che copra e tocchi il lato esterno del ginocchio destro. Allunga il braccio sinistro sopra l'orecchio sinistro. Tieni la testa alzata.
- Spingi il ginocchio destro verso l’interno del braccio.
- Il torace, i fianchi e le gambe devono essere allineati. Allunga ogni parte del corpo, concentrando lo sforzo sul retro del corpo e specialmente sulla spina dorsale. Stira quest'ultima fino a che tutte le vertebre e le costole si muovano.
- Mantieni la posizione per circa un minuto, respirando profondamente e uniformemente.
- Per tornare alla posizione iniziale, inspira e premi entrambi i piedi a terra, allunga il braccio destro verso il soffitto, solleva il busto e raddrizza il ginocchio.
- Riposati per qualche secondo facendo degli ampi respiri e poi gira i piedi dall’altro lato e ripeti l’asana a sinistra per lo stesso periodo di tempo.


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace alla nostra pagina su Facebook per rimanere sempre aggiornato

seguici_small


  • Samakonasana

    Samakonasana Samakonasana è una postura simile ad Hanumanasana, la posizione della scimmia (https://www.sohamcentroyoga.com/hanumanasana/), che lavora…

    Leggi di più
  • Camatkrasana

    Camatkrasana La primavera è il momento ideale per tornare a prendersi cura di sé e…

    Leggi di più
  • Kapotasana

    Kapotasana Chiunque faccia esercizio fisico in maniera costante, dopo un po’ noterà che il corpo…

    Leggi di più

Nessun commento ancora

Lascia un commento