Eka Pada Rajakapotasana

Eka Pada Rajakapotasana

Si definiscono polari quelle asana che consentono di lavorare al contempo sull'aspetto energetico maschile e su quello femminile, meglio noti come yin e yang.
In questi casi la posizione va eseguita e mantenuta per lo stesso tempo su entrambi i lati, respirando ritmicamente, in modo da bilanciare il flusso delle energie e raggiungere la stabilità corporea.
Eka pada rajakapotasana è una postura che si costruisce attraverso una serie di asana preparatorie che servono a realizzare gradualmente la distensione del bacino e degli arti inferiori e a consentire l'espansione del torace e la distensione di braccia, collo e testa.
È da questa distensione che la posizione tra le origini del suo nome, ricordando il petto di un piccione, kapota in sanscrito.

BENEFICI:

- ringiovanisce le regioni lombari e dorsali della colonna vertebrale;
- esercita i muscoli del collo e delle spalle;
- rinforza le cosce e le caviglie;
- aumenta la circolazione sanguigna nella tiroide, nella paratiroide, nelle ghiandole surrenali e nelle gonadi;
- stimola la circolazione intorno alla regione pubica mantenendola sana.

ESECUZIONE:

- inginocchiarsi sul pavimento e poggiare le gambe a lato del corpo;
- sollevare le ginocchia;
- portare la gamba destra in avanti e la sinistra indietro e distenderle espirando;
- spingere in avanti il torace, allungare il collo e mandare la testa il più indietro possibile.
- piegare il ginocchio sinistro e sollevare il piede sinistro vicino alla testa;
- con una espirazione portare il braccio sinistro sopra la testa ed afferrare il piede sinistro con la mano sinistra. Dopo aver compiuto qualche ciclo respiratorio, espirare di nuovo, portare il braccio destro sopra la testa ed afferrare il piede sinistro anche con la mano destra. Poggiarvi sopra la testa;
- rimanere in questa posizione per circa 10 secondi. Liberare il piede sinistro e sollevare i fianchi dal pavimento poggiando le palme sul pavimento;
- ripetere l'intera sequenza sul lato destro.


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace alla nostra pagina su Facebook per rimanere sempre aggiornato

seguici_small


Nessun commento ancora

Lascia un commento